Cookie Consent by Free Privacy Policy website

Atelier primarie, medie e voci bianche

Sono 10 gli atelier di studio in cui saranno coinvolti i bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di I grado e i cori di voci bianche (età 6-13)

A1 | Sulla luna
docente: Barbara Agnello (Italia)

Niente lanci da Cape Canaveral! Niente razzi, combustibili, allunaggi! Noi sulla Luna ci andiamo volando dalla finestre e cavalcando le nubi, facciamo una bella nuotata nei suoi mari e osserviamo le montagne che la sua luce copre di luce argentea. Aspettando che torni anche domani.

scuole primarie | lingua: italiano

A2 | Giocando in cortile
docente: Salvina Miano (Italia)

Se juega in Sudamerica, si joca in Sicilia. A ogni latitudine il gioco è lo spazio mentale di adulti e bambini, è un bisogno primario, un’esigenza interiore alla ricerca di un rifugio che sappia di leggerezza. Attraverso il canto vogliamo esprimere la necessità di sentirsi liberi senza mai trasgredire … le regole del gioco.

scuole primarie | lingua: italiano

A3 | Coro aperto
docente: Tobia Simone Tuveri (Italia)

Qual è quel luogo sicuro in cui le voci di tutti possono essere ascoltate e rispettate? Quel rifugio in cui ogni persona è accolta, incoraggiata ad essere autentica, ad essere se stessa? Quel posto in cui si lavora insieme per guarire e migliorare il mondo?

scuole primarie / scuole medie | lingua: italiano

A4 | Ai piedi di un ulivo
docente: Mathilde Vittu (Francia)

Sentire le emozioni di scale musicali e ritmi diversi; sentire la musica delle lingue del Mediterraneo; dialogare tra culture per trovare infine un'unità attorno a un ulivo e a ciò che simboleggia.

scuole primarie / scuole medie | lingue: italiano / inglese

A5 | Oh che bel castello
docente: Fabio De Angelis (Italia)

Double Trouble di incantesimi e pozioni, teatro di suoni misteriosi e labirinto di passaggi segreti, ma anche luce di saloni scintillanti dove ballare la quadriglia ed essere dancing queen per una notte.

scuole primarie / scuole medie | lingua: italiano

A6 | Il piccolo principe [da preparare in anticipo]
docente: Sara Matteucci (Italia)

I personaggi del racconto di Saint-Exupéry prendono vita grazie alla musica di Pierangelo Valtinoni che ha scritto quest’opera per uno spazio davvero magico: il palco del Teatro alla Scala di Milano!

scuole medie | lingua: italiano

A7 | Revolution! [posti esauriti]
docente: Tom Johnson (Belgio)

Per cosa siamo disposti a prendere posizione? Che cosa vogliamo? Che cosa definisce la nostra generazione? Sali sul palco per far sentire la tua voce, entra nel corteo della rivoluzione!

scuole medie | lingua: inglese

A8 A mega sidereal soul
docente: Glòria Coma Pedrals (Spagna)

Talvolta ci sentiamo tristi e allora diventa importante credere in noi stessi, sentire che possiamo volare ovunque e trovare la forza di raggiungere ogni traguardo. Avventuriamoci assieme nell'immenso spazio della nostra anima.

scuole medie | lingua: inglese

A9 | Spazio vitale
docente: Matteo Guerrieri (Italia)

Questo spazio lo creiamo noi, con l'energia del nostro corpo, capace di diventare suono, canto, percussione, e con la nostra energia creativa, capace di inventare quello che non c'è, dargli forma e sostanza, fino a farlo diventare reale anche per gli altri.

scuole medie | lingua: italiano

A10 | Al sassofono blu
docente: Elia Orlando (Italia)

Un amore nato in discoteca, la preoccupazione di non rivedersi più e il lieto fine con il ricongiungimento. Dove si balla, oggi come in ogni epoca, ci si ama, perde, ritrova, e si dipanano tante storie da raccontare.

scuole medie | lingua: italiano

-

Come funzionano gli atelier?

Durante il festival il coro partecipa a un solo atelier, salvo oggettive necessità concordate con l’organizzazione. All’atto dell’iscrizione ogni gruppo ha la possibilità di specificare più scelte di atelier. Le opzioni sono solo indicative; la suddivisione definitiva negli atelier viene determinata dal coordinatore artistico, il maestro Carlo Pavese, congiuntamente all’organizzazione del festival sulla base di diversi fattori quali: organico, numerosità del gruppo, curricula, precedenti partecipazioni al festival, altre caratteristiche. Gli atelier si svolgono in lingua italiana o inglese come specificato nella sezione dedicata alla descrizione degli atelier stessi. A Montecatini Terme, ogni partecipante riceve il fascicolo didattico relativo al proprio atelier che deve conservare con cura per lo studio durante il festival.

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.