11/10/2018

Feniarco in commissione Cultura del Senato per l’indagine conoscitiva sul FUS

Si sono tenute a Roma ieri, mercoledì 10 ottobre 2019 alle ore 14.15, presso la 7a Commissione Permanente Istruzione e Cultura del Senato, le audizioni per l'indagine conoscitiva in materia di Fondo unico per lo spettacolo. Presenti per Feniarco il presidente Ettore Galvani, il general manager Marco Fornasier e il vice-presidente Stefano Trimboli. Feniarco ha inaugurato il lungo elenco di audizioni (ne sono previste ben 32). A disposizione per la Federazione un'ora durante la quale sono state illustrate le principali attività , i progetti e il grande impatto che la Federazione ormai da decenni ricopre in ambito culturale, artistico, didattico e sociale su tutto il territorio nazionale.


dal sito AGCult

"Sono cominciate in commissione Cultura del Senato le prime audizioni relative all’indagine conoscitiva sul Fondo unico per lo spettacolo (Fus). Il programma della 7a commissione ne prevede al momento 32. Ad inaugurare il lungo elenco di audizioni sono stati la Federazione nazionale italiana delle associazioni regionali corali (Feniarco) 
e il movimento Facciamolaconta. FENIARCO“Feniarco è la più importante istituzione concertistica non professionistica in Italia che offre una media di 25 mila concerti a ingresso gratuito ogni anno da Nord a Sud”, ha dichiarato Ettore Galvani presidente della Federazione che opera dal 1984 su tutto il territorio nazionale tramite 21 Associazioni regionali corali con oltre 2.800 cori associati e 110 mila coristi. “Feniarco – ha aggiunto Galvani – si propone di valorizzare, incrementare, promuovere e diffondere la musica corale non professionistica nel mondo culturale, artistico, didattico e sociale con una particolare attenzione al mondo dei bambini, ragazzi e giovani, senza però trascurare le altre fasce d’età e le situazioni marginali”.Per il 2018 il contributo Mibac a Feniarco è di 178 mila euro: 66 mila con il Fus e 112 mila con l’extra Fus (salvaguardia della musica tradizionale). Per il 2019 e il 2020, spiega Galvani, “potremo contare solo sui 66 mila euro del Fus. Nessun contributo al momento è previsto sui fondi extra Fus dato che si è esaurito il triennio di applicazione della legge”. Per questo, prosegue il presidente di Feniarco, “sarebbe quanto mai auspicabile una legge analoga anche per il triennio 2019-2021 da inserire come emendamento alla legge Finanziaria 2018”.“Con soli 66 mila euro annui non è possibile sostenere l’intero sistema corale italiano e tutte le progettualità in corso e future – ha concluso Galvani -. Un movimento come quello corale meriterebbe un sostegno pari ad almeno 500 mila euro annui”.

leggi l'articolo completo su AGCULT

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.